Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Sicilia: Federazione artigiani, tagliare fondi enti per aiutare imprese

12/04/2012

Confartigianato Sicilia contesta in una nota "la generosa spartizione di fondi distribuiti ad enti e societa' varie" nel bilancio regionale e ritiene "insufficiente il taglio annunciato della spesa di appena il 5 per cento". Secondo Filippo Ribisi, presidente regionale dell'organizzazione, "in un periodo di credit crunch, di inadempienze e ritardi dei pagamenti da parte della pubblica amministrazione che stanno determinando nell'isola e nel Paese un vero allarme sociale, appare incomprensibile e negativa la scelta di destinare somme per 130 milioni di euro a fondazioni, associazioni e consorzi sottraendole allo sviluppo produttivo delle imprese siciliane". Confartigianato chiede che una parte delle economie prodotte da "un taglio pari almeno al 10% delle risorse in favore della cosiddetta tabella H", venga impiegata per il rifinanziamento delle agevolazioni gestite da Artigiancassa. Tali misure hanno, infatti, sostenuto nel periodo 2010/2011 3.200 imprese artigiane per operazioni di importo complessivo di 190 milioni di euro, con investimenti per oltre 210 milioni.