Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Svimez: ''i fondi Ue utilizzati negli anni per alimentare il sistema clientelare''

23/07/2012

"I fondi strutturali in questi anni sono stati visti come veicolo di trasferimento verso un sistema clientelare e burocratico, traducendo si in un fallimento e una occasione mancata di sviluppo del Meridione". Lo ha detto il vice direttore Svimez Luca Bianchi, intervenendo a un dibattito a Palermo.

Il problema "non e' il mancato trasferimento di risorse", secondo Bianchi, che ha sottolineato il "flusso di fondi strutturali europei verso il Mezzogiorno che nel corso degli anni sono stati costanti, attorno ai 10 miliardi di euro annui", quando invece "l'assenza di un progetto strategico di sviluppo per il territorio. Ad aggravare la situazione - ha proseguito - il taglio della spesa per investimenti da parte dello Stato, registrato negli ultimi anni, pari al 25%. Senza un serio sostegno allo sviluppo -ha concluso- non si riattiva l'economia di questi territori su cui, la revisione della spesa, diventa cosi' un peso insostenibile".


Nunzio Ciarcià