Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Catania: al Palazzo della Cultura la mostra di Luigi Rabito sostenuta da Multifidi

09/08/2012

A Luigi Rabbito, in arte semplicemente Rabbito, giovane artista comisano scomparso nel 2011 il Palazzo della Cultura di Catania dedica, dall'8 al 30 settembre, una mostra antologica ad ingresso libero. La mostra, curata da Mercedes Auteri e Angelo Buscema e sponsorizzata da Multifidi, presenta circa cinquanta opere, comprese quelle di grandi dimensioni e le installazioni dell'ultimo periodo, che hanno per tema i paesaggi urbani, gli ingorghi stradali di auto, camion, moto e mezzi pubblici, le macchine agricole – trattori e mietitrebbia – e i loro enormi pneumatici. L'improvvisa scomparsa dell'artista in un incidente ha troncato il suo lavoro in piena maturazione.

La curatrice Mercedes Auteri ha descritto la nascita della mostra: «Già nella primavera del 2011 lavoravamo a questa mostra di Catania: doveva essere la celebrazione dell'arte di Luigi Rabbito, della sua carriera, della maturità che aveva raggiunto. Vorrei lo fosse ancora, senza trasformarla in una commemorazione, lasciando parlare le sue opere, così attuali ed originali anche per via di frasi, commenti ironici e riflessioni sulla società contemporanea che Luigi consegnava alle sue opere e che non mancheranno di incuriosire vecchi e nuovi estimatori dell'artista. Proveremo a raccontarlo, Rabbito, attraverso l'allestimento articolato fra vuoti e pieni degli spazi di Palazzo della Cultura: proprio come l'avevamo pensata con Luigi un anno fa».

Alla mostra, organizzata dagli eredi (fra cui la moglie Tiziana che nel novembre scorso ha dato alla luce la loro bambina) con il patrocinio del Comune di Catania - Assessorato alla Cultura è dedicato un ampio catalogo con testi della curatrice e di Angelo Scandurra. Nella primavera del 2011, a partire da Comiso, Luigi Rabbito aveva realizzato un progetto artistico che doveva essere itinerante nelle piazze d'Italia, intitolato Pneuma, dal greco: respiro, aria, soffio vitale, principio originario. Protagonisti dell'azione performativa, come di molte sue opere inserite nell'esposizione del prossimo settembre a Palazzo della Cultura, erano stati gli pneumatici di auto, camion, moto, caterpillar o biciclette che, per l'occasione di settembre, saranno riallestiti in mostra.

"Siamo felici - spiega il presidente di Multifidi Roberto Biscotto - di avere sostenuto questa importante iniziativa culturale. Luigi lo merita perchè è stato davvero un grande artista oltre che un amico".