Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Agricoltura: 16 mln per infrastrutture irrigue in Sicilia

26/03/2013

L'assessore regionale alle Risorse agricole e alimentari rende noto che sono stati firmati, tra il commissario straordinario unico dei Consorzi di Bonifica della Sicilia Giuseppe Dimino e il commissario ad acta del ministero delle Politiche agricole e forestali due disciplinari di concessione per la realizzazione di opere infrastrutturali da realizzarsi nei consorzi di bonifica della Sicilia e precisamente. Il primo riguarda la ristrutturazione ed adeguamento funzionale del Canale Cavazzini quinto stralcio. L'importo del finanziamento e' di circa 13.000.000 di euro. I lavori interessano il Comune di Ramacca in provincia di Catania, e consistono nella demolizione di un canale in cemento armato a cielo aperto e la relativa sostituzione con una condotta in pressione, anche al fine di razionalizzare l'uso dell'acqua evitando inutili perdite. L'area irrigua, gestita dal Consorzio di Bonifica 9 Catania, sottesa al tratto di canale oggetto d'intervento e' pari a ettari 3.300 circa, e le colture prevalenti sono, gli agrumi e le ortive.

Il secondo disciplinare riguarda il ripristino della funzionalita' di linee principali delle condotte per la distribuzione delle risorse idriche per l'agricoltura ricadenti nei territori di Sciacca e Ribera. L'importo del finanziamento e' poco meno di 2.700.000 euro. I lavori prevedono quattro interventi finalizzati al ripristino della funzionalita' di alcune linee principali fondamentali per la distribuzione irrigua nei sub comprensori interessati. L'area irrigua, gestita dal Consorzio di Bonifica 3 Agrigento, sottesa alle condotte principali oggetto d'intervento e' pari a diverse migliaia di ettari e le colture prevalenti della zona sono il vigneto, l'oliveto, gli agrumi e le ortive. "Si tratta di ulteriori risultati raggiunti per la realizzazione di investimenti nel settore agricolo - afferma Cartabellotta - allo scopo di migliorare l'efficienza delle reti irrigue, e dare un miglior servizio agli agricoltori". L'inizio dei lavori, completate le procedure amministrative, e' previsto durante la prossima estate.