Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Crisi: Ernst & Young, credit crunch in Italia impedisce ripresa

14/05/2013

In Italia le condizioni del credito "sono destinate quest'anno a rimanere strette, bloccando ogni principio di ripresa". E' quanto prevede Ernst & Young nel suo 'Eurozone Outlook for Financial Services', che analizza gli effetti dell'attuale clima europeo sui settori bancario, assicurativo e del risparmio gestito.

Nello specifico, Ernst & Young prevede che i prestiti alle imprese si contrarranno dell'1,1% nel 2013, "in un momento nel quale gli investitori sono gia' preoccupati per l'impatto della crescita delle sofferenze sui bilanci delle banche". Tale previsione, aggiunge la societa' di consulenza, e' soggetta a rischi al ribasso, i quali risultano "in aumento a causa dell'attuale situazione politica". Inoltre, conclude Ernst & Young, "ogni marcata crescita dei rendimenti dei titoli di Stato italiani legata all'incertezza politica ridurrebbe il valore dei bond detenuti dalle banche italiane".