Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Consob: boom di multe nel 2013, toccata quota 32,6 mln

10/01/2014

Nel corso del 2013 la Consob ha inflitto sanzioni per 32,6 milioni di euro, un vero e proprio boom rispetto ai 9,26 milioni del 2012. Il dato e' contenuto nella newsletter dell'autorita' di vigilanza sui mercati in cui si sottolinea che sono stati anche adottati 14 provvedimenti sanzionatori per violazioni della disciplina in materia di abusi di mercato (11 nel 2012), di cui 5 per abuso di informazioni privilegiate e 9 per manipolazione del mercato. Le sanzioni pecuniarie sono state pari a circa 21,6 milioni di euro (2,57 milioni di euro circa nel 2012), mentre e' stata disposta la confisca di beni per un valore corrispondente a 1,8 milioni di euro (5,89 milioni di euro nel 2012).
 
In totale sono stati assunti provvedimenti interdittivi (perdita temporanea dei requisiti di onorabilita' e incapacita' temporanea ad assumere incarichi di amministrazione, direzione e controllo nell'ambito di societa' quotate e di societa' appartenenti al medesimo gruppo di societa' quotate) nei confronti di 20 persone fisiche (14 nel 2012), per complessivi 231 mesi di interdizione applicati (121 mesi nel 2012). I provvedimenti sanzionatori adottati nei confronti di intermediari finanziari sono stati 14 (2 Sim, 5 banche, 6 Sgr ed 1 impresa di investimento comunitaria senza succursale) a fronte di 7 nel 2012. Tali provvedimenti hanno comportato l'applicazione di sanzioni pecuniarie nei confronti di 92 esponenti aziendali (26 nel 2012). Il valore delle sanzioni pecuniarie complessivamente irrogate e' stato pari a 2,3 milioni di euro (1,47 milioni di euro nel 2012).
 
Nei confronti dei promotori finanziari sono stati adottati 63 provvedimenti (85 nel 2012), di cui 44 di radiazione dall'albo (71 nel 2012), 18 di sospensione sanzionatoria (13 nel 2012), 1 di applicazione di sanzione pecuniaria (circa 2 mila euro). 
   Il numero di provvedimenti adottati per violazioni della normativa in materia di emittenti e di informativa al pubblico e alla Consob e' stato pari a 38 (a fronte dei 54 del 2012). Tra questi sono stati adottati 10 provvedimenti sanzionatori, con applicazione di sanzioni pecuniarie per complessivi 1,8 milioni di euro, in relazione allo svolgimento abusivo di attivita' di offerta al pubblico di prodotti finanziari. Essi hanno comportato l'applicazione di sanzioni accessorie interdittive (perdita temporanea dei requisiti di onorabilita' nonche' incapacita' temporanea ad assumere incarichi di amministrazione, direzione e controllo nell'ambito di societa' quotate e di societa' appartenenti al medesimo gruppo di societa' quotate) per complessivi 76 mesi. Nell'ambito di tali provvedimenti 1 sanzione pecuniaria, pari a 30.000 euro ha, inoltre, riguardato una societa' di revisione, mentre per cio' che concerne specificamente le violazioni di disposizioni in materia di informativa al mercato e alla Consob, sono stati in totale 6 i soggetti per i quali sono state applicate sanzioni pecuniarie pari a 755.000 euro, nei confronti di 5 enti ed una persona fisica.
 
I provvedimenti sanzionatori adottati in materia di internal dealing hanno riguardato 5 soggetti, di cui 2 persone fisiche e 3 enti. Il valore complessivo delle sanzioni pecuniarie applicate e' stato pari a 290.000 euro. Sono stati, inoltre, adottati 7 provvedimenti sanzionatori in relazione ad omesse comunicazioni di partecipazioni rilevanti, per complessivi 115.000 euro. I provvedimenti adottati per violazione dei doveri di vigilanza gravanti sui membri del collegio sindacale sono stati 4 e hanno riguardato 14 persone fisiche nei confronti delle quali sono state applicate sanzioni pecuniarie per complessivi circa 4,1 milioni di euro. 
   Nello svolgimento dell'attivita' di indagine prevista dal Tuf in materia di insider trading e di manipolazione del mercato sono state effettuate complessivamente 8 segnalazioni all'Autorita' giudiziaria (9 nel 2012), per le quali sono partite 27 contestazioni. Delle 8 segnalazioni, 7 sono relative a ipotesi di violazione della normativa sulla manipolazione del mercato, per le quali sono partite 26 contestazioni (17 a persone fisiche e 9 a persone giuridiche), mentre una segnalazione si riferisce a ipotesi di violazione della normativa sull'abuso di informazioni privilegiate, per la quale e' partita una contestazione a persona fisica. Altre 4 indagini si sono concluse con configurazione di illeciti, 3 casi di violazione della normativa sull'abuso di informazioni privilegiate e uno per manipolazione del mercato, senza segnalazione all'Autorita' giudiziaria, per le quali sono partite 17 contestazioni (16 di informazioni privilegiate e 1 per manipolazione del mercato). Nel 2013 sono stati 10 complessivamente i casi di insider trading (6) e manipolazione del mercato (4) archiviati dalla Consob. Per ipotesi di altre violazioni di legge sanzionate penalmente, inoltre, sono stati trasmessi in tutto 101 rapporti all'Autorita' giudiziaria.