Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

All'Expo tre giorni di eccellenze siciliane

19/06/2015

L'associazione nazionale delle Piccole e Medie Imprese (pmItalia) dal 17 al 19 giugno pp.vv. sarà presente all'interno del Cluster Biomediterraneo di Expo 2015 di Milano con alcune aziende associate a pmiSicilia e al Consorzio Chiaramonte e con l'intervento di alcuni docenti e studenti dell'Istituto Alberghiero “Principe Grimaldi” di Modica. Obiettivo della missione esaltare alcune tra le eccellenze agroalimentari siciliane: olio, conserve e vino.

“L'iniziativa – spiega il vice presidente di pmItalia Roberto Biscotto – segue il convegno dedicato all'EXPO tenutosi lo scorso 10 aprile presso il Centro Direzionale delle Imprese pmiRagusa e Multifidi di Comiso, organizzato di concerto con Slow Food Ragusa, dedicato proprio al tema della valorizzazione dei numerosi prodotti siciliani utilizzati nella dieta mediterranea ed esposti presso il padiglione del Cluster Biomediterraneo. Il nostro Paese, lo ricordiamo, è l'unico in Europa che attualmente conta 264 prodotti a denominazione di origine (DOP), a indicazione geografica protetta (IGP) e a specialità territoriale garantita (STG).

Se a tutto ciò aggiungiamo anche i 523 vini a denominazione di origine controllata (DOC), a denominazione di origine controllata e garantita (DOCG) e a indicazione geografica (IGT), allora scopriamo che l'agroalimentare made in Italy è un enorme serbatoio di storia, cultura, tradizioni e gusto che spesso non siamo in grado di valorizzare.

Un grande patrimonio che ha ancora un elevato potenziale da esprimere. E quale migliore occasione di EXPO 2015 per esaltare queste tipicità”. PMITALIA grazie al Consorzio Chiaramonte, gestirà i momenti di “Speak Easy” dalle 18 alle 20 con degustazione dei prodotti mentre gli chef della scuola alberghiera prepareranno dei piatti tipici. Il 19 giugno alle ore 12, inoltre, si svolgerà un “cooking show” durante il quale gli chef dell'alberghiero si esibiranno nella preparazione del piatto denominato “Cappelli montanari di Chiaramonte Gulfi” che esalta alcune tra le eccellenze siciliane come la salsiccia di Chiaramonte, la cipolla di Giarratana e la farina di Monterosso Almo.

Saranno preparati più di trenta coperti da offrire alla stampa specializzata che interverrà appositamente. Sempre il 19 giugno, nel contesto della promozione dei territori nel padiglione Sicilia, si darà dimostrazione della preparazione della granita siciliana secondo le tecniche dei maestri del neviere e si procederà alla simulazione degli antichi procedimenti utilizzati per la realizzazione di uno dei prodotti più tipici della Sicilia.

“Insomma - conclude Biscotto – sarà un momento molto importante durante il quale, approfittando di questa grande vetrina mondiale, daremo dimostrazione del valore delle nostre eccellenze agroalimentari nel quadro più ampio di uno stile di vita sano ed equilibrato che la dieta mediterranea è in grado di garantire in contrasto alle cosiddette malattie del benessere. Desidero ringraziare il Consorzio Chiaramonte ed il suo Presidente Mario Molè, tutte le aziende partecipanti e la delegazione dell'Istituto Alberghiero di Modica per l'impegno profuso in questa importante missione che, ne siamo certi, lascerà il segno e avrà un ritorno positivo sia in termini di immagine che di marketing”.

 

tratto da Il Messaggero.it