Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Regione Siciliana: 6,5mln per dissesto idrogeologico del Messinese.

19/05/2011

Emanati dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente tre decreti riguardanti le linee di intervento del FESR 2007-2013, “Interventi per il miglioramento dell’assetto idrogeologico” e “Interventi di messa in sicurezza delle aree interessate a fenomeni di dissesto”, per progetti esecutivi che avviano lavori in provincia di Messina, per un ammontare di oltre tre milioni e 600 mila euro di fondi comunitari.

I provvedimenti, firmati dal dirigente generale del dipartimento Ambiente, Giovanni Arnone, scaturiscono dall’”Accordo di programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico”, stipulato tra il ministero dell’Ambiente e l’assessorato regionale al Territorio il 30 marzo 2010.

Si tratta dei seguenti progetti:

- lavori di consolidamento del Corso Dante Alighieri a salvaguardia del centro abitato del comune di Capizzi, per un milione e 192 mila euro;

- consolidamento e sistemazione idraulica e salvaguardia del centro abitato del comune di Cesaro’ – zona Castello Colonna Rocca sud, per 965 mila euro;

- consolidamento dei versanti a monte del torrente Santa Maria e sistemazione dell’alveo, nel territorio del comune di Longi, per un milione e 475 mila euro.

“Stiamo procedendo con la massima sollecitudine, sulla base dei progetti presentati dai comuni – ha detto l’assessore regionale per il Territorio, Gianmaria Sparma – all’avvio di quegli interventi urgenti e prioritari riguardanti il contenimento del rischio idrogeologico individuati dai PAI, i piani di assetto idrogeologico della Regione”.


Nunzio Ciarcià