Fai di Impresasicilia la tua homepage                     

Ottavo Programma Quadro, attenzione verso le Pmi.

23/05/2011

Le “prospettive finanziarie” dell’VIII Programma Quadro Ricerca e Innovazione saranno presentate ufficialmente dalla Commissione europea il prossimo primo luglio e saranno tagliate sulle piccole e medie imprese. Lo ha detto oggi a Roma, presso il Consiglio nazionale delle ricerche, il vicepresidente della Commissione europea con delega all’Industria, Antonio Tajani.

Tajani ha sottolineato come questa versione del programma di finanziamento, rispetto alla precedente, terrà conto soprattutto delle esigenze delle aziende meno strutturate. “L’impostazione che seguiremo – ha spiegato - sarà la facilitazione dell’accesso ai fondi per le piccole e medie imprese e le piccole istituzioni che fanno ricerca”.

In questo modo, insieme alle iniziative già avviate in tema di finanza privata, si allarga lo sforzo della Commissione a favore delle pmi. “Ci siamo accorti, guardando i risultati della precedente edizione, di alcuni problemi e abbiamo agito cercando di dare accesso in maniera più larga possibile ai fondi comunitari”.

Allo stesso tempo, potrebbe chiudersi anche la partita del brevetto europeo. A causa dell’opposizione di Spagna e Italia ad accettare il trilinguismo (inglese, francese e tedesco) dei brevetti, 25 paesi hanno avviato la procedura di cooperazione rafforzata, sulla base della quale sta per essere completato il percorso di una proposta di regolamentazione del brevetto unico che escluda proprio i due oppositori.

Tajani fa capire che, per superare questa impasse, potrebbe arrivare un’intesa: “Ci stiamo lavorando e alla fine penso riusciremo a trovare un accordo tra Italia e Spagna da un lato e tutti gli altri paesi per fare un brevetto unico a carattere davvero comunitario”. (Fasi.biz)


Nunzio Ciarcià